PACCHETTI A PREZZI VANTAGGIOSI

Le foto più belle da scattare nella valle dell'Ubaye

Guida completa alla fotografia nella Valle dell'Ubaye, i migliori spot e tutti i consigli tecnici per tornare con gli scatti più belli


La valle dell'Ubaye, un tesoro nascosto nel cuore della Alpi dell'Alta Provenza, offre una moltitudine di paesaggi mozzafiato, l'immensità acquatica del Lago di Serre-Ponçon con vette vertiginose che si innalzano fiere verso il cielo. Questa valle segreta è un paradiso per i fotografi alla ricerca di scatti unici, che mescolano l'acqua bianca dei suoi fiumi tumultuosi con la tranquillità dei suoi laghi d'alta quota. Attraverso questo articolo, intraprendi un viaggio visivo, alla scoperta dei luoghi più fotogenici della valle dell'Ubaye, dove ogni scorcio sembra essere stato studiato appositamente per cogliere l'essenza della natura nella sua forma più maestosa.

Che tu sia un avventuriero in cerca di adrenalina le rapide dell'Ubaye, un escursionista solitario che esplora i sentieri tortuosi dell'alta montagna, o semplicemente un amante della natura in cerca di tranquillità... La valle dell'Ubaye ti riserva momenti di pura bellezza, catturabile all'infinito attraverso l'obiettivo della fotocamera. Scoprire Lago di Serre-Ponçon, una meraviglia dove acqua e cielo si fondono in un balletto di riflessi, le rapide dell'Ubaye, dove l'acqua bianca offre uno spettacolo suggestivo di potenza e bellezza, sentieri che rivelano panorami mozzafiato, accessibili solo ai più coraggiosi, avventure aeree, per chi vuole immortalare la valle dall'alto, ed infine, i paesi della Valle, dove storia e cultura si mescolano al paesaggio per offrire scenari di ineguagliabile ricchezza.

1. Lago di Serre-Ponçon: uno specchio d'acqua tra le montagne

IL Lago di Serre-Ponçon, vero gioiello delle Alpi dell'Alta Provenza, si presenta come un immenso specchio che riflette le cime innevate e i cieli azzurri. I fotografi troveranno un ambiente idilliaco a qualsiasi ora del giorno, con albe e tramonti che offrono luci cangianti sul lago e sulle montagne circostanti. Esplorare le sue rive permette di scoprire una varietà di composizioni, dalle spiagge discrete agli alti punti panoramici che offrono panorami mozzafiato.

Posizione e accesso

Facilmente accessibile, il lago di Serre-Ponçon si trova al crocevia tra le Hautes-Alpes e le Alpes de Haute Provence, offrendo così diversi punti di accesso ai visitatori. Villaggi pittoreschi come Savines-le-Lac offrono un buon punto di partenza per esplorare la riva del lago.

Cappella di San Michele, situato nella valle dell'Ubaye, è un sito emblematico che attira numerosi visitatori e fotografi. Inizialmente costruito nel XII secolo su una collina della valle della Durance, fu ricostruito nel XVII secolo dopo essere stato distrutto nel 1692. Divenne poi un importante luogo di pellegrinaggio per i parrocchiani locali.

Particolarmente notevole, la cappella è diventata il simbolo del lago di Serre-Ponçon, soprattutto dopo la costruzione della diga negli anni '60, che ha portato alla sommersione di numerose zone circostanti. La posizione elevata della cappella su un promontorio contribuiva a proteggerla dall'acqua, e oggi è accessibile a piedi in primavera, quando il livello dell'acqua è sufficientemente basso.

Per chi è interessato storia e fotografia, la Chapelle St Michel non solo offre uno spaccato della storia locale, ma anche viste spettacolari che lo rendono il sito più fotografato della regione. La sua visita è spesso abbinata a gite in barca intorno al lago, offrendo prospettive e opportunità uniche per catturarne la pittoresca bellezza.

Momenti magici

L'alba e il tramonto sono i momenti migliori per catturare il lago in tutto il suo splendore. La morbida luce mattutina rivela le trame dell'acqua e delle montagne, mentre il sole al tramonto avvolge il paesaggio in calde tonalità dorate.

Attività fotografiche

Oltre ai paesaggi, il lago è un parco giochi per fotografare attività acquatiche, ritratti con luce naturale e scene di vita in riva al mare. Anche le variazioni stagionali offrono prospettive rinnovate, con paesaggi che si trasformano nel corso dei mesi.

2. Le rapide dell'Ubaye: catturare l'energia dell'acqua bianca

La valle dell'Ubaye è rinomata per i suoi tumultuosi corsi d'acqua, che offrono ai fotografi uno spettacolo vivente dell'energia delle acque bianche. Le rapide dell'Ubaye, con la loro schiuma bianca e le acque cristalline, contrastano magnificamente con il verde intenso delle foreste alpine circostanti e l'azzurro profondo del cielo. Che sia dalla riva o da una barca che affonda, ogni momento è un'opportunità per catturare scene piene di movimento ed emozione.

Spot per rafting e kayak

Considerato uno dei fiumi più belli per il rafting in Europa, l'Ubaye attira gli appassionati di sport acquatici. I punti di lancio come Lauzet-Ubaye e Méolans-Revel sono luoghi ideali per fotografare le barche nelle rapide.

Tecniche di fotografia sportiva

Fotografare gli sport acquatici richiede una certa preparazione: privilegia un tempo di posa elevato per congelare l'azione e un buon posizionamento per catturare le espressioni facciali e la dinamica dei movimenti.

Sicurezza e Rispetto per l'Ambiente

Nella ricerca dello scatto perfetto è fondamentale rispettare le norme di sicurezza e di tutela dell’ambiente. Mantieni una rispettosa distanza dall'acqua e dagli atleti, facendo attenzione a non lasciare alcuna traccia del tuo passaggio.

Posizione e accesso

L'antico ponte romano di Lauzet-Ubaye, classificato monumento storico, lo è un sito iconico che attira gli appassionati di fotografia, in particolare quelli interessati ad attività acquatiche come il rafting. Risalente al XIII secolo, questo ponte è un'impresa architettonica. Con la sua struttura robusta e il fascino storico, il ponte offre un ambiente pittoresco ed è spesso utilizzato come sfondo per le foto degli sport acquatici praticati sul fiume Ubaye.

Lo troverete all'ingresso del villaggio di Lauzet da Barcelonnette, sulla destra subito dopo la gendarmeria. Questo posto non è solo un luogo popolare per la fotografia, ma anche per le attività all'aperto. Ubaye, nota per i suoi sentieri rafting E idrovelocità tra i più impegnativi d'Europa, offre emozioni agli avventurieri consentendo loro di catturare immagini spettacolari delle rapide e dell'ambiente alpino circostante​

3. Sentieri escursionistici: panorami e fauna locale

La Valle dell'Ubaye viene scoperta passo dopo passo, rivelando spettacolari viste panoramiche e una ricca fauna selvatica ad ogni angolo. Sentieri escursionistici si snodano attraverso la valle, offrendo opportunità uniche per catturare la bellezza selvaggia delle Alpi. Dall'osservazione delle marmotte curiose all'immortalazione dei laghi d'alta quota che scintillano al sole, ogni escursione è un'avventura fotografica.

Percorsi consigliati

Sentieri accessibili agli escursionisti di tutti i livelli conducono a punti panoramici mozzafiato. Il tour di Chambeyron, ad esempio, propone un'immersione in un paesaggio alpino dove acqua e roccia scolpiscono lo scenario.

  • Sentiero del lago Cayolle : Questo sentiero è perfetto per catturare la pittoresca bellezza del Lac de la Cayolle. Di moderata difficoltà, l'escursione si sviluppa per circa 7,36 km e prevede un dislivello complessivo di 360 metri, offrendo splendidi panorami sul lago e sulle montagne circostanti.
  • Il Lago dei Nove Colori è una spettacolare destinazione escursionistica nella Valle dell'Ubaye, situata nelle Alpi dell'Alta Provenza. Questo lago glaciale, situato a 2.841 metri di altitudine, è circondato da vette imponenti come la Pointe des Cirques e il Brec de l'Homme. Il sentiero per raggiungere il lago inizia dalla frazione di Fouillouse e attraversa diversi laghi glaciali prima di raggiungere il Lac des Neuf Couleurs. L'escursione è considerata difficile a causa del dislivello e della lunghezza del percorso, che è di circa 18 km con un dislivello di 1.074 metri. Per completare questa escursione ci vogliono circa 8 ore.
  • GR 56 – Giro dell'Ubaye : Questo itinerario completo è un ottimo modo per scoprire i diversi paesaggi della valle dell'Ubaye e del Parco Nazionale del Mercantour. Comprende importanti punti di interesse come il Mont Pelat, il Lago d'Allos e il Col de la Cayolle, offrendo un terreno vario e fotogenico.

Incontri con la fauna selvatica

L'Ubaye è l'habitat di una fauna variegata. Laghi d'alta quota, come il Lago dei Nove Colori O Lago Lauzannier (più facilmente accessibili con la famiglia ad esempio), sono luoghi ideali per osservare e fotografare marmotte, camosci e una moltitudine di uccelli in mezzo alla natura. Come sempre nella fotografia naturalistica, condividi i momenti con gli animali attraverso il tuo obiettivo, ma non avvicinarti troppo e non dare mai da mangiare alla fauna selvatica.

Suggerimenti per escursioni e fotografia

Per le escursioni fotografiche prepara la tua attrezzatura di conseguenza: opta per obiettivi versatili, non dimenticare i filtri e scegli un treppiede leggero. L'alba e il tramonto sono momenti magici, in cui la luce esalta i paesaggi.

4. Avventure aeree: zipline e giri sugli alberi

Valle dell'Ubaye offre più di un semplice parco giochi a terra; ti invita anche a esplorare i cieli. Percorsi aerei, comprese le zip line e percorsi avventura sugli alberi, offrono prospettive uniche sulla valle. Queste avventure aeree catturano immagini impressionanti, dalle viste panoramiche del paesaggio alpino ai ritratti d'azione sospesi nell'aria.

Visto dall'alto

IL linee zip attraversando la valle offrono un'esperienza e una vista impareggiabili. Oscillando sopra l'Ubaye non solo fornisce una dose di adrenalina ma anche l'opportunità di realizzare scatti spettacolari da una prospettiva completamente diversa.

Selezione del corso

Corsi di avventura, comeParco Avventura, offrono diversi livelli di difficoltà, permettendo a tutti, dai principianti agli avventurieri esperti, di trovare un percorso adatto alla propria ricerca di sensazioni e paesaggi da fotografare.

Catturare il brivido dell'avventura

Fotografare le persone in azione sui sentieri richiede un occhio attento e un tempismo preciso. Catturare l'espressione di gioia o di intensa concentrazione sui volti mentre si scende o si attraversano ostacoli regala momenti unici e personali.

5. I borghi della valle: storia e patrimonio in immagini

La Valle dell'Ubaye non è solo sinonimo di paesaggi naturali mozzafiato; è inoltre ricca di un patrimonio storico e culturale profondamente radicato nei suoi borghi. Delle " ville messicane " Di Barcelonanette Con fortificazioni millenarie sparse in tutta la valle, ogni angolo racchiude storie accattivanti, offrendo opportunità uniche per la fotografia documentaristica e architettonica.

Scoperta dei villaggi

Barcelonanette, Jausiers, E Méolans-Revel sono esempi perfetti in cui la storia incontra la bellezza naturale. Questi villaggi offrono prospettive fotografiche uniche, dai dettagli architettonici finemente realizzati alle panoramiche che mostrano case e chiese sullo sfondo di imponenti montagne.

Saint-Paul-sur-Ubaye, il villaggio è il più alto della regione delle Alpi dell'Alta Provenza e si distingue per i suoi paesaggi alpini e l'architettura tradizionale. È un punto di partenza ideale per escursioni e attività di montagna. Fermati sulla strada per fotografare l'incredibile Ponte Châtelet. Questo ponte è famoso per la sua architettura spettacolare e la posizione pittoresca. Situato vicino Saint-Paul-sur-Ubaye, offre magnifiche viste sulla valle ed è un punto di passaggio per coloro che si dirigono verso altre attrazioni locali come Maljasset. Il Pont du Châtelet è spesso visitato da coloro che apprezzano sia la storia che le sfide delle escursioni in ambienti naturali imponenti.

Architettura e tradizioni

IL " ville messicane », testimonianze dell'avventura messicana degli abitanti della valle, offrono un ricco soggetto fotografico. La loro architettura unica racconta la storia di un'epoca passata, mentre le tradizioni locali, ancora vive, si manifestano in sagre e mercati.

Incontri umani

Fotografare gli abitanti e gli artigiani locali nella loro vita quotidiana o durante le feste tradizionali permette di catturare l'anima della Valle dell'Ubaye. Questi ritratti e scene di vita offrono uno sguardo intimo sulla cultura e sullo stile di vita della gente di montagna.

Conclusione

La valle dell'Ubaye, con i suoi paesaggi mozzafiato e la sua ricchezza culturale, offre un'infinità di soggetti da fotografare, dai grandiosi panorami di montagne e laghi d'alta quota ai momenti autentici di vita nei villaggi. I luoghi citati in questo articolo sono solo un assaggio delle meraviglie che potrai scoprire e immortalare. Ogni sentiero, ogni fiume, ogni borgo porta con sé una storia, un'emozione da catturare e condividere.

Ti invitiamo a esplorare la Valle dell'Ubaye oltre i classici cliché, alla ricerca di questi momenti unici che raccontano la tua esperienza in questo territorio eccezionale. E una volta catturati questi momenti, non esitate a condividere le vostre esperienze e foto sui social network o sulle piattaforme dedicate. Lascia che gli altri scoprano la bellezza dell'Ubaye attraverso i tuoi occhi e ispirali a creare le proprie avventure fotografiche nelle Alpi dell'Alta Provenza.

Il lago di Serre-Ponçon rivela tutto il suo splendore all'alba e al tramonto, quando i colori del cielo si riflettono nell'acqua. Questi momenti offrono una luce morbida e dorata, ideale per fotografie mozzafiato. L'ora blu, poco prima dell'alba o dopo il tramonto, è ideale anche per catturare la tranquillità del lago in un'atmosfera mistica.

Per catturare l'energia delle rapide dell'Ubaye nella fotografia, è essenziale utilizzare tecniche e ambientazioni specifiche che mettono in risalto il movimento e la dinamica dell'acqua. Ecco alcuni approcci tecnici dettagliati:

  1. Scelta dell'obiettivo :
    • Utilizza un obiettivo grandangolare per catturare l'estensione delle rapide e il loro contesto ambientale.
    • Un teleobiettivo può essere utile per isolare dettagli specifici come schizzi o movimenti dell'acqua.
  2. Impostazioni della fotocamera :
    • Velocità dell'otturatore : utilizzare una velocità dell'otturatore elevata (1/500 di secondo o più veloce) per congelare il movimento dell'acqua e catturare spruzzi netti. Per un effetto cinematografico (acqua che appare morbida e liscia), optare per una velocità dell'otturatore bassa (1/15 di secondo o più lenta).
    • Apertura : un'apertura medio-piccola (da f/8 a f/16) garantirà una profondità di campo sufficiente per mantenere l'intera scena a fuoco.
    • ISO : mantenere l'ISO il più basso possibile per ridurre al minimo il rumore. Aumentarli solo se necessario per ottenere la velocità dell'otturatore desiderata in condizioni di scarsa illuminazione.
  3. Tecniche di ripresa :
    • Utilizzando un treppiede : Per tempi di posa lunghi, è essenziale un treppiede per evitare il movimento della fotocamera.
    • Filtri : utilizzare un filtro ND (densità neutra) per ridurre la quantità di luce che entra nell'obiettivo, consentendo velocità dell'otturatore più lente in pieno giorno.
    • Filtro polarizzatore : Può aiutare a ridurre i riflessi sull'acqua e ad aumentare la saturazione del colore.
  4. Composizione :
    • Cerca gli angoli che mostrano la direzione del flusso per guidare l'occhio attraverso l'immagine.
    • Includi elementi statici come rocce o vegetazione per contrastare il movimento dell'acqua.
    • Prova a catturare l'azione in un momento in cui l'acqua crea motivi o trame interessanti.
  5. Ora del giorno :
    • La luce soffusa all'inizio o alla fine della giornata (ora d'oro) può aggiungere una bella tonalità alle tue foto e ridurre il forte contrasto creato dal sole di mezzogiorno.
  6. Revisione e aggiustamento :
    • Controlla le tue immagini durante lo scatto per regolare le impostazioni, se necessario. Osserva l'esposizione per evitare di perdere i dettagli nelle alte luci degli spruzzi d'acqua.

Applicando queste tecniche, sarai in grado di catturare in modo efficace l'energia grezza e la bellezza delle rapide dell'Ubaye, producendo immagini che riflettono sia la potenza che l'eleganza di questa dinamica acquatica.

Sentieri escursionistici come il GR56 o il giro del lago di Serre-Ponçon offrono viste mozzafiato sulla valle. I percorsi che conducono alle vette come il Pain de Sucre o la Tête de Louis XVI permettono di catturare panorami a 360° delle Alpi e della valle, offrendo opportunità fotografiche eccezionali. Oppure i laghi di Cayolle, il lago dai nove colori…

Le foto aeree richiedono una preparazione e una prospettiva diverse. L’utilizzo di un drone certificato può aprire nuovi angoli di visuale. Per i principianti, partecipare ad un'attività di volo come il parapendio può essere un'alternativa interessante. Assicurati di rispettare le normative locali sui droni e di scegliere condizioni meteo favorevoli per garantire la sicurezza e la qualità delle riprese.

Per fotografare l'architettura e le tradizioni, cammina attraverso i villaggi al mattino presto o nel tardo pomeriggio per utilizzare la luce naturale che mette in risalto texture e colori. Non esitare a conversare con la gente del posto per catturare ritratti e scene autentici di vita quotidiana. Rispettare sempre i desideri delle persone fotografate e favorire un approccio discreto e rispettoso.

Base per il tempo libero ad alto comfort

Un luogo pensato per te

Negozio online

Prenota facilmente la tua attività

100% pagamento sicuro

Carta di credito/MasterCard/Visa

Benvenuto commovente